Emanuele – sapore di legno

Emanuele … il mio vino fatto in casa (circa 400 lt), ha assunto il sapore del legno della botte (di castagno) che lo contiene; come posso correggere questo difetto e cosa posso usare per pulire la botte per la possima vendemmia ?…

Risposta … Il gusto di legno (di asciutto, di secco) è dovuto ad una alterazione del
legno della botte imputabile più che muffe a microorganismi (actinomiceti) che si sviluppano sul legno intaccato dalle muffe. Se la botte è vecchia in futuro oltre ad un lavaggio con triamina bisognerà anche solfitare bruciando un disco di zolfo all’interno.

I rimedi al sapore di legno sono:

  • fare una solfitazione preventiva con 5 g/hl di metabisolfito;
  • eseguire un trattamento con carbone deodorante (da 100 a 200 grammi per ettolitro, abbinato ad un trattamento chiarificante per aiutare il deposito); a deposito avvenuto travasare (se possibile con un filtro);
  • un vecchio metodo era quello di fare un trattamento con olio di vasellina (versare da 200 a 300 grammi per ettolitro sul vino, agitarlo energicamente per farlo emulsionare); ripetere l’operazione per 3 o 4 giorni; lasciarlo riposare e raccogliere l’olio sulla superficie.

OFFERTE PER I NOSTRI EBOOK

+ = 21 .00 euro
VINO FAI DA TE (15 euro) + PRONTO SOCCORSO VINO (12 euro)...
a 21 euro invece di 27 euro! [Risparmi 6 euro]