Francesco – vino frizzante

Domanda di Francesco:

buona sera , una ma passione e’ fare il vino e quest’anno ho provato a renderlo frizzante.
solo con metodi naturali. ho letto che ci sono diversi metodi: il lambiccato o il seme di grano o orzo con lo zucchero. ho fatto delle prove ma da nessuna parte sono riuscito a trovare dopo quanto tempo vedro’ i risultati.
dopo che metto il lambiccato nel vino , quanto tempo deve passare perche’ quando apriro’ la bottiglia vedro’ l’effetto desiderato? e con il chicco di grano?
vi sarei grato se mi potreste dare una risposta , non vorrei aprire in anticipo le bottilie.
grazie in anticipo , attendo con ansia una vostra risposta, francesco -cs-

Risposta:

Ciao Francesco.

In genere la “presa di spuma” avviene entro 2 mesi e dipende da molti
fattori (zuccheri residui e aggiunti, temperatura, lieviti presenti,
presenza di solfiti, etc), ma con i metodi di cui parli , non conoscendo la
quantità di zucchero aggiunto, il tempo è più variabile. Secondo me il
metodo migliore è quello della rifermentazione in bottiglia del “metodo
classico”, dove al vino base si aggiunge zucchero in quantità controllata
(in funzione della pressione che vuoi avere in bottiglia) e lieviti.
Nell’ebook SPUMANTE FAI DA TE, proposto dal sito, trovi tutte le indicazioni
pratiche necessarie.
Volendo tenere sotto controllo la presa di spuma (aumento di pressione)
esiste un piccolo manometro che si chiama “afrometro” da applicare ad una
bottiglia campione. Lo trovi nei negozi di enologia.

Ciao e a risentirci,
Guido

OFFERTE PER I NOSTRI EBOOK

+ = 17 .00 euro
a 17 euro invece di 21 euro! [Risparmi 4 euro]