Lucio – vino frizzante

Domanda di Lucio:

Salve vorrei sapere cosa devo fare per rendere il mio vino,ancora da
travasare, frizzante. Grazie

Risposta:

Salve Lucio.

Secondo la tradizione popolare imbottigliando in “giovane di luna”
(ovviamente nel vino deve esserci ancora un residuo zuccherino), in
particolare nella settimana prima di Pasqua, si otiiene un vino frizzantino.
Qualcuno mette un chicco di orzo o di grano per bottiglia.
Tecnicamente si può fare la rifermentazione in bottiglia (come per il metodo
classico per lo spumante) aggiungendo a tutta la massa zucchero nella
quantità di 4 g/l per ogni atmosfera di pressione voluta (in genere 8-10 g
sono sufficienti) e lieviti selezionati per rifermentazioni (tipo bayanus).
Appena parte la fermentazione si imbottiglia (meglio in bottiglie tipo
spumante). Si lascia fermentare fino ad aumento del deposito.
Il deposito, fatto scendere verso il tappo scuotendo leggermente e
inclinando le bottiglie fino alla posizione verticale (“remuage”), si toglie
con il “degorgement a la volèe” (vedi la sezione “La produzione dello
spumante” del sito www.vinofaidate.com ). Si ripristina il livello e si
tappa.

Se hai bisogno di ulteriori spiegazioni riscrivimi.

Ciao, Guido.

OFFERTE PER I NOSTRI EBOOK

+ = 17 .00 euro
a 17 euro invece di 21 euro! [Risparmi 4 euro]