Alessio – spumante 1

Domanda di Alessio:

Salve sono di nuovo alessio sono un produttore di vino per hobby il mio
lavoro è tutto un altro. Sono innamorato del vino e del mio prodotto che
grazie a voi riesco sempre di più a migliorare il mio vino e i vino
spumante.La produzione del mio spumante è semplice al posto dei lieviti
durante la vinificazione prelevo del mosto che congelo e poi prima della
fermetazione primaverili lo scongelo e lo aggiungo in percentuale al vino
e quello è il mio lievito. Il risutato è ben apprezzato. chiedo come posso
migliorare il mio spumante fatto in questo modo.Grazie dott. Guido.

Risposta:

Salve Alessio,

il tuo è un buon metodo per fare lo spumante.
Come sai un vino per essere definito spumante deve avere minimo 3 atm di
pressione (nello spumante metodo classico è 6 atm).
Ora visto che 4 g/l di zucchero crea 1 atm per ottenerne 6 ci vogliono 24
g/l di zucchero che deve essere aggiunto asssieme ai lieviti, tolto quello
che aggiungi con il mosto, bottiglia per bottiglia.
Quindi bisogna conoscere il residuo zuccherino del mosto.
Poi devi decidere quanta pressione vuoi nelle bottiglie (utilizzare
bottiglie adatte) e vedere se e quanto zucchero aggiungere.
Lasciare le bottiglie a fermentare q.b. e fare in modo che i deposito vadano
verso il tappo inclinando e scuotendo le bottiglie.
Con bottiglie inclinate si stappano (per tapparle si usano gli appositi
tappi corona) facendo fuoriuscire, tramite pressione, i depositi e si
ritappano, dando la piena con lo stesso vino spumnte, con i tappi
tradizionali.

Tutto questo a grandi linee ma se vuoi istruzioni più precise, riscrivimi
spiegandomi anche come operi.

Ciao, Guido.

OFFERTE PER I NOSTRI EBOOK

+ = 17 .00 euro
a 17 euro invece di 21 euro! [Risparmi 4 euro]