Giuseppe – spumante prosecco

Domanda di Giuseppe:

salve, scusi se La disturbo …

Ho appena acquistato la guida per la produzione dello spumante da lei scritta,
in quanto per la prossima vendemmia vorrei provare a fare un paio di bottiglie di prosecco.

Da premettere che sono abituato a lavorare con fermentazioni etc in quanto mi autoproduco delle ottima birra artigianale all grain.

Volevo chiederle se il procedimento metodo classico (con qualche passaggio in meno) è applicabile al prosecco.

Avevo pensato, dopo la preparazione del vino base, di limitare la presa di spuma a 3 mesi, saltare la maturazione sui lieviti
ed effettuare la remuage in circa 30 giorni.
Successivamente effettuare la sboccatura ricolmando le bottiglie con lo stesso prosecco senza aggiunta di zuccheri e distillati.

Cortesemente mi faccia sapere se il procedimento non Le sembra idoneo.

Grazie

P.S. La guida è semplice e molto comprensibile. Per me un ottimo punto di partenza.

Risposta:

Salve Giuseppe,
Nessun disturbo.
Si può tranquillamente seguire il procedimento come l’hai pensato. E’ importante che la presa di spuma avvenga lentamente in ambiente fresco e controlla il suo andamento.
La liqueur d’expedition può non essere messa, lo spumante sarà secco.
Operando così si privilegiano i profumi primari come succede con il metodo Charmat, usato per il prosecco.
Ciao e a risentirci,
Guido

OFFERTE PER I NOSTRI EBOOK

+ = 17 .00 euro
a 17 euro invece di 21 euro! [Risparmi 4 euro]