Pasquale – spumante moscato

Domanda di Pasquale:

é possibile ottenere un vino spumante moscato se prima dell’imbottigliamento il vino misura 3 di zucchero col mostimetro?oppure 12 col refrattometro?

Risposta:

Salve Pasquale.

Gli zuccheri residui dovrebbero essere 30 g/l (dico dovrebbero perchè i
valori bassi del mostimetro Babo non sono precisi e il rifrattometro non può
misurare direttamente il contenuto di etanolo del vino utilizzato da solo.
Infatti il rifrattometro è progettato per la misura di soluzioni binarie o a
singola componente. La misura diretta non è possibile in quanto la miscela
di acqua, alcol e zucchero nel vino costituisce una combinazione di
variabili complesse, che influenzano ciascuna la misura effettuata da questi
strumenti.
Per avere il valore dell’alcol occorre usare in abbinamento anche un
idrometro).
Comunque 30 g/l di zuccheri sono sufficienti a dare una pressione in
bottiglia di circa 7 bar, se tutti trasformati. Considera che nella
rifermentazione in bottiglia, per fare lo spumante, si aggiungono 24-25 g/l
di zucchero. Ovvio che i lieviti originali devono essere attivi (altrimenti
bisogna aggiungerli). Tieni presente che alla fine della rifermentazione si
formerà, in bottiglia, del deposito che andrà tolto con lo sboccamento (vedi
metodo classico).

Ciao e rimango a disposizione per ulteriori informazioni.
Guido

OFFERTE PER I NOSTRI EBOOK

+ = 17 .00 euro
a 17 euro invece di 21 euro! [Risparmi 4 euro]