Roberto – attrezzature di cantina


Domanda di Roberto:

sono uno studente universitario.
vorrei sapere quali sono gli attrezzi che vengono usati all’interno di una
cantina per produrre il vino.
a partire dalla vinificazione…

Risposta:

Salve Roberto,

per produrre il vino non occorre una grande attrezzatura.
Vediamo: l’uva proveniente dalla vendemmia viene scaricata nella
“pigiadiraspatrice” che separa le raspe e invia il mosto con la “pompa in
dotazione” (o una separata, per mosti) nei “tini di fermentazione”. A questo
punto si controlla il grado zuccherino con il “mostimetro Babo”; altre
analisi, se necessario, si fanno presso un laboratorio dedicato.
Lo stesso mostimetro viene usato per controllare l’andamento della
fermentazione. Il prossimo attrezzo che si usa, oltre alla “pompa per i
travasi”, è il “torchio” che si usa prima dell’inizio della fermentazione
nella vinificazione in bianco a alla fine nella vinificazione in rosso.
In entrambi i casi, alla fine della fermentazione tumultuosa, si svina,
utilizzando la solita pompa e si invia il vino nei “contenitori” (damigiane,
botti, etc.) , ognuno con il proprio “tappo ebollitore”, a completare la
fermentazione (lenta).
Le successive operazioni riguardano i vari travasi, fatti con la solita
pompa.
Quando è il momento di imbottigliare serviranno “un avvinatore”, “una gomma
per travasi”, “una vaschetta imbottigliatrice”, “una tappatrice” e,
naturalmente, bottiglie e tappi.

Spero di essere stato esauriente, a risentirci,
Guido.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.