Fernando – filtrazione estrema


Domanda di Fernando:

Salve e scusi se la disturbo,
avendo da circa un mese concluso la vendemmia, appena il mosto ha terminato la fermentazione(il mostimetro babo segnava 0 gradi zuccherini), ho filtrato con una pompa Rover e i cartoni num. 4 e 16 circa un quintale di mosto riempiendo 2 damigiane che ho provveduto subito a chiudere ermeticamente… Essendo la prima volta che facevo uso di un sistema filtrante cosi’ efficace, mi è venuto il sospetto che difficilmente potrò avere un rosato frizzante in questo modo.
Lei che ne pensa? sarà il caso di riaprire le damigiane e intervenire con l’aggiunta di zucchero e lieviti? e se si in che percentuale?
Dimenticavo di dirle che sono a Lecce e che il mosto è per la maggior parte di uva Negroamaro con piccole percentuali di Sangiovese e malvasia bianca. Al momento della vendemmia la gradazione zuccherina era di 19 gradi con una temperatura di 20° C. come da tradizione di famiglia ho fatto fermentare gli acini prima della torchiatura per circa 36 ore ottenendo un mosto dal colore rosato ( il colore preferito da tutti in casa).
grazie per i consigli che vorrà darmi…io intanto mi sto attrezzando acquistando online i vostri ebook…

Risposta:

Salve Fernando.

E’ probabile che il vino rimanga fermo, primo perchè non ha residui
zuccherini (ma il mostimetro Babo a valori bassi non è molto preciso) poi
perchè con la filtrazione hai quasi eliminato i lieviti.
Visto che hai comprato l’ebook SPUMANTE FAI DA TE ti consiglio di fare una
rifermentazione in bottiglia seguendo le procedure spiegate nel capitolo NOI
FACCIAMO COSI’. Se vuoi fare vino frizzante (massimo 2,5 bar di pressione)
regola lo zucchero come descritto nel capitolo.
Il resto è ok.

Riscrivimi se hai ancora dei dubbi o per ulteriori spiegazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.