Chiara -soccorso 1

Domanda di Chiara:

Carissimi meno male che ci siete.
Siamo bergamaschi vissuti in Veneto che hanno avuto la pessima idea di
venire a vivere in Kuwait per lavoro.Non possiamo allevare un maialetto
perchè difficilmente occultabile, ma francamente qui non possiamo reggere
la vita all’araba senza un “supporto”. Considearto che abbiamo a
disposizione praticamente solo uva e succo d’uva, zucchero e molto
interesse che possiamo fare per avere perlomeno un banalissimo beaujolais?
Vi saremo grati per la vostra risposta

———————————————————————————————

Risposta:

Salve Chiara, scusa il ritardo, ma sono stato tutto il giorno a raccagliere
olive, e adesso rispondo:
ovviamente avendo l’uva è possilibile fare il vino, il problema è capire se
nelle bucce ci sono abbastanza lieviti per far partire la fermentazione.
E’ possibile procurarsi in loco lieviti selezionati ( al limite anche
lievito di birra )?
Intanto facciamo un tentativo: prendi 1 kg di uva, togli i chicchi e
spremili, metti tutto in un contenitore e mantenendolo ad una temperatura
tra i 18 e i 28 gradi lascialo fermentare ( una volta al giorno arieggia la
massa travasandolo e ritravasandolo ).
Quando la fermentazione parte si scalda la massa e si sente il
caratteristico lieve rumoredi ebollizione.
Risentiamoci dopo 2 o3 giorni dopo l’inizio della prova, proseguiremo
insieme.

Ciao e buon supporto, Guido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.