Nino – vinificazione


Domanda di Nino:

ciao guido, sto provando per la prima volta a fare un po di vino rosso. si tratta di cabernet (zona trapani – grado zuccherino 21) dopo la pigiatura ho messo un po di metabisolfito di potassio (circa un cucchiaio ogni 100 lt. di mosto). ha iniziato subito la fermentazione e dopo 4 giorni ho proceduto con la torchiatura e prima di metterlo nel tino ho fatto un primo filtraggio con una rete metallica a maglia molto fine. dici che va bene così? e ora come devo procedere? ciao, grazie e buon lavoro..

Risposta:

Ciao Nino.

Fammi capire:
– il mosto aveva un grado zuccherino di 21 (previsione 13,8 gradi alcolici
nel vino finito)
– la dose normale di bisolfito va da 10 a 40 grammi per ettolitro dove il
minimo è per uve sane a dare vino di buona gradazione e il massimo per uve
malate e/o ammuffite. Una volta ho misurato un cucchiaino medio e dava 7
grammi. Forse un cucchiaio è una ventina di grammi e siamo dentro ma io ne
userei di meno
– dopo 4 giorni hai misurato con il mostimetro gli zuccheri residui?, hai
tolto e torchiato solo le bucce (per avere meno colore) o hai anche tolto il
liquido, lasciando sul fondo i depositi, e travasato in altro tino assieme
al torchiato?
– per la filtrazione grossolana meglio usare la plastica (per alimenti)
perchè il ferro potrebbe danneggiare il vino (casse ferrica).

Fammi sapere e poi se tutto ok si procederà a mettere il vino nelle
damigiane con tappo ebollitore etc. etc.

Ciao e risentirci (ma presto),
Guido


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.