La nostra vendemmia (2009)


Dopo un lungo anno di lavoro e di preoccupazioni, arriva il tempo della raccolta dell’uva.

Il momento della vendemmia è quello più atteso ed emozionanante.

Finalmente possiamo misurare il frutto delle nostre fatiche.

E’ la nostra festa, oltre che dell’uva, che segna da sempre l’inizio dell’autunno.

L’epoca della vendemmia varia di anno in anno secondo l’andamento del clima e delle stagioni.
Raccogliamo l’uva quando può dare il miglior rendimento, cosa che dipende dal grado di maturazione cioè dal grado zuccherino del succo.
Sono molto importanti le condizioni meteorologiche, ovviamente è meglio vendemmiare uva asciutta.
Noi la vedemmia la facciamo manualmente e chiamiamo amici e parenti, ben contenti di partecipare a questa tradizione contadina.
Iniziamo a vendemmiare il bianco che, tramite bigonci, viene portato in cantina dove, una volta raccolto tutto, viene passato nella pigiadiraspatrice e inviato nei tini.
Pausa per abbondante spuntino poi si inizia a vendemmiare il rosso.
Alla fine della raccolta viene inviato nei tini tramite pigiadiraspatrice.
Poi grande grigliata per tutti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.