Rapino di Bergiola Foscalina

Questo prodotto viene coltivato a Bergiola Foscalina, frazione del comune di Carrara (MS).

Viene seminato in pieno campo, ad agosto, utilizzando il seme ottenuto da piante autoctone e la raccolta viene effettuata a mano.

La particolarità del prodotto deriva dalla tecnica di coltivazione, che non è mai cambiata, dall’utilizzo dei semi autoctoni e dalle sue caratteristiche organolettiche, con la radice più lunga, sottile e più dolce del rapino comune.

Si gusta, dopo averlo bollito, condito con olio e sale oppure lessato e passato in padella con aglio e salsiccia (o carne di maiale).

Quasi tutte le famiglie di Bergiola lo coltivano quasi esclusivamente per autoconsumo.

In paese, nel mese di novembre, si tiene, ormai da diversi anni, la Sagra del rapino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.