Colli di Luni rosso

La zona di produzione interessa la provincia di La Spezia e quella di Massa Carrara comprendente in parte i seguenti comuni:
Ortonovo, Castelnuovo Magra, Sarzana, Santo Stefano di Magra, Bolano, Calice al Cornoviglio, Beverino, Riccò del Golfo, Follo, La Spezia, Vezzano Ligure, Arcola, Lerici, Ameglia in provincia di La Spezia e  Fosdinovo, Aulla, Podenzana in provincia di Massa Carrara. 

E’  ottenuto dalle uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione dei vitigni:
– Sangiovese dal 60% al 70%;
– Canaiolo e/o Pollera nera e/o Ciliegiolo nero, almeno il 15%.
– Possono inoltre concorrere anche altri vitigni a bacca nera raccomandati o autorizzati dalle provincie di La Spezia e Massa Carrara presenti nei vigneti fino ad un massimo del 25% con un limite del 10% per i vitigni Cabernet.
.
La resa massima di produzione di uva non deve essere superiore a q.li 100 per ettaro di vigneto in coltura specializzata.
In caso di coltura promiscua la resa non deve essere superiore a 3 kg/ceppo.

Il colore è rosso rubino più o meno intenso, tendente al granato con l’invecchiamento ;
il profumo è delicato e vinoso ;
il sapore è asciutto, fine, armonico ;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,5 ;

E’ un vino da tutto pasto, particolarmente indicato con le carni

Se soggetto ad un invecchiamento, a partire dal primo novembre dell’anno di vendemmia, di almeno due anni, può portare in etichetta la menzione “Riserva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.