San Valentino


Gli antichi romani festeggiavano il 15 febbraio Lupercus, Dio della fertilità.
Tra gli adepti venivano estratti a sorte alcuni uomini e donne che per un anno vivevano in intimità affinchè officiassero il rito della fertilità. Intorno al 470 dc, Papa Gelasio I, abolì l’antico l’antico rito pagano è lo sostituì, come festa dell’amore, con la festa di San Valentino.
San Valentino, martire, vescovo di Interamna (oggi Terni, della quale è patrono) e protettore degli innamorati, entrò in contrasto con l’Imperatore Claudio II che voleva convincerlo riconvertirsi al paganesimo. Naturalmente rifiutò e cercò invece di convertire Claudio al cristianesimo finchè non venne arrestato, flagellato e poi lapidato e decapitato il 14 febbraio 269 dc.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.