Giovanni – fermentazione


Domanda di Giovanni:

ho bisogno della tua esperienza per risolvere ancora qualche mio
problema.
Cerco di fare il posibile per far capire il mio problema.
Ho chiuso il serbatoio in acciaio a pompa, succede che dopo qualche
giorno
lo controllo,
e trovo l’indice del pressometro aumentato di pressione, e il vino che e’
fuoriuscito dal
gorgogliatore e me lo trovo sopra al coperchio.
Coma mai succede questo????
Ieri con il mostimetro ho riempito l’involucro di
vetro con il vino ,ci ho messo il bulbo
dentro il quale e’ sceso tutto interamente dentro segnava zero di
zucchero.
Questo cosa significa???
mi dai qualche spiegazione di come funziona il mostimetro, ci sono tre
colori, bianco, giallo, blu,
cosa indicano, come faccio a sapere quando il mosto diventa vino????
Quando posso sigillare il serbatoio, ho paura che lasciandolo troppo tempo
aperto si potrebbe
guastare il vino.
Cordialmente saluto e ringrazio
Giovanni

Risposta:

Salve Giovanni.

Per quanto riguarda i serbatoio, probabilmente c’è stato un aumento di
volume dovuto o ad un aumento della temperatura o ad un accumulo di anidride
carbonica, dovuta a fermentazione che non si è smaltita normalmente
attraverso il tappo gorgogliatore (forse parzialmente intasato?).
Adesso, se il mostimetro segna zero, non dovrebbero più esserci zuccheri da
fermentare (da notare che vicini allo zero il mostimetro non è molto preciso
ma è sufficiente per dire che la fermentazione tumultuosa è terminata).
Non conosco il mostimetro con i 3 colori, io utilizzo il “mostimetro Babo”
che, nella forma più semplice, ha una scala che misura direttamente il grado
zuccherino ( in percento in peso) mentre in quella più completa ha anche la
scala dell’ alcol che corrisponde al grado zuccherino e della temperatura
(mentre con il primo devi fare alcuni calcoli per conoscere l’alcol
corrispondente con il secondo lo leggi direttemente).
Se il mostimetro è giusto il vino grezzo è pronto.
Adesso devi svinare (travasare per eliminare le fecce depositate) e poi lo
puoi tappare, lasciando ancora il tappo gorgogliatore, per l’eventuale
fermentazione lenta.
Fra 10-15 giorni fai un nuovo travaso e poi puoi tappare, in attesa dei
freddi invernali, per ulteriore spoglio; ultimo travaso a fine febbraio e
….. prosit!

Ciao e a risentirci.
Guido


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.