Noi facciamo così – pigiature 2006/7/8


Per la pigatura usiamo una pigia-diraspatrice con pompa di invio mosto.

L’uva raccolta nei bigonci viene scaricata nell’imbuto della macchina.

La macchina rompe gli acini e con la vite elicoidale toglie i raspi.

La pompa invia il mosto nel tino dedicato.

Prima vendemmiamo l’uva bianca e subito la passiamo nella macchina pigia-diraspatrice.

Poi vendemmiamo l’uva nera che a sua volta viene passata nella macchina.

L’anidride solforosa, come metabisolfito (usiamo metà della dose minima prevista), viene spolverata durante la pigiatura nell’imbuto della macchina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.