Alfredo . svinatura


Domanda di Alfredo:

Buongiorno, ancora non riesco a capire se il mosto appena svinato/torchiato e messo negli appositi contenitori di acciao deve rimanere a contatto con l’aria o dovrò metterci anche il tappo galleggiante con l’olio.
Nel caso del contatto con l’aria … per quanto tempo dovrà rimanerci ?
Grazie
Saluti

Risposta:

Salve Alfredo.

Il mosto svinato/torchiato in genere contiene ancora un residuo zuccherino
quindi deve essere messo in contenitori con tappo ebollitore dove procede la
“fermentazione lenta”. L’anidride carbonica sviluppata proteggerà il vino
dal contatto con l’aria. Quando termina l’attività fermentativa bisogna
travasare e tappare i contenitori con tappi normali aggiungendo la pasticca
anti fioretta.
Praticamente nei contenitori il vino non deve stare a contatto con l’aria.
Solo i travasi si possono fare, e non sempre, all’aria soprattutto per
togliere odori indesiderati.

Ciao e a risentirci,
Guido


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.